Imponente e nel contempo aggraziato nelle sue caratteristiche linee architettoniche tardo Settecento. La grandiosa facciata a semicerchio, prospiciente il lago, e le colonne sormontate da medaglioni rendono questa elegante dimora una tra le più notevoli dell'intero bacino lariano.

Fu disegnata dal celebre Pollack per la marchesa Eleonora Villani. Proprio tra la fine del Settecento e i primi del successivo secolo questa villa, spesso denominata "La Rotonda", conobbe il suo periodo di maggiore notorietà per gli illustri ospiti che vi soggiornarono. Napoleone, nel giugno dei 1797, preferì risiedere qui, con l'amata Giuseppina e il suo Stato Maggiore, piuttosto che in un palazzo nel centro di Como.

E poi: il principe di Beauharnais, la regina di Napoli, la principessa Carolina di Galles, in attesa di acquistare Villa d' Este, lo Zar Alessandro II di Russia e molti altri ancora. Anfitrioni, sempre i marchesi Villani.

La villa passò poi ai Rocca Saporiti, quindi ai Resta Pallavicino. Questi ultimi nel 1951 vendettero la proprietà all'Amministrazione Provinciale di Como che, da allora, ha sede in questa prestigiosa Villa.