E' stata edificata nei primi anni dell'Ottocento. Poco più tardi ne è divenuto proprietario Urbano Rattazzi, Presidente del Consiglio, nominato da S.M. il Re Vittorio Emanuele II. Nel 1863 Rattazzi sposò la deliziosa Maria Wyse, figlia della principessa Letizia Bonaparte e vedova del conte alsaziano De Solms. In onore di questa signora la villa prese il nome che tuttora porta.

Per circa 10 anni i Rattazzi vissero qui i loro soggiorni estivi, poi, causa una perdita al gioco, la villa dovette essere venduta. Fu acquistata dalla nonna del marchese Giuliano Capranica, che qui soggiornò spesso con la propria moglie, Adelaide Ristori.

Villa Maria passò poi in possesso dei signori Gardiol e da questi ultimi alla famiglia Borletti. Da qualche anno è proprietà di un noto imprenditore serico di Como.