Villa neo-classica edificata dall'architetto Filippo Ferranti su commissione della nipote, la famosa cantante Giuditta Pasta, nei primi decenni dell'Ottocento.

Questa grande artista lirica abitò spesso in questa villa, che da lei passò ai suoi eredi.